Archivio Notizie

SERE D’ESTATE AL MUSEO | Concerti, proiezioni, rappresentazioni teatrali e visite guidate in una suggestiva cornice notturna.

Musei, parchi archeologici, monumenti tornano ad animarsi nelle calde sere d’estate proponendo al pubblico un’alternativa inedita per trascorrere delle piacevoli ore all’insegna dell’arte, della cultura e dello spettacolo. 
Le aperture serali straordinarie di luoghi della cultura offrono l’imperdibile occasione di vivere il patrimonio culturale sotto la luce delle stelle.

Pompei - Scavi, rimessa a posto la colonna fatta cadere da un turista.

Sono stati avviati nel corso della mattinata del 24 giugno, nonostante sia stata domenica, gli interventi di ripristino in sito della colonna del peristilio del complesso di Championnet. Oramai ogni notizia (buona e cattiva) riguardante il Parco archeologico di Pompei serve ad aumentarne la popolarità, beneficiandone la valorizzazione ed incrementandone l’attrazione mediatica di turisti che portano soldi ai ristoranti, agli alberghi, alle guide turistiche, ai parcheggi ed alle bancarelle del territorio.

Trovata la scultura di un re biblico?

Una scultura di 3000 anni fa si è rivelata un mistero per i ricercatori che non hanno idea di chi rappresenti. Alta 5 cm, è un esempio estremamente raro di arte figurativa della regione durante il IX secolo a.C., un periodo associato all’Antico Testamento. La scultura era stata scoperta nel 2017 in un sito chiamato Abel Beth Maacah, in Israele vicino al confine con il Libano.

Un elmo corinzio scoperto in Russia

Un elmo di tipo “corinzio” è stato recuperato nella tomba di un guerriero greco nella penisola di Taman, a nord del Mar Nero e nel sud-ovest della Russia. Si trovava in una vasta necropoli del V secolo a.C., non lontana dall’antica città greca di Fanagoria. Realizzati in bronzo, gli elmi corinzi coprivano completamente la testa e il collo; le uniche fessure erano per gli occhi e la bocca, mentre l’interno era imbottito con tessuto o cuoio.

Scoperta la città assira perduta di Mardaman.

92 tavolette cuneiformi hanno permesso di scoprire la città assira di Mardaman, la cui ubicazione era finora sconosciuta. Le tavolette erano state trovate l’anno scorso presso il villaggio di Bassetki, nel Kurdistan iracheno, in un sito archeologico ancora da identificare. La traduzione compiuta dalla filologa Betina Faist (Università di Heidelberg) ha confermato che si tratta di Mardaman, una capitale provinciale dell’impero assiro.

Esplorazioni