Archivio Notizie

“Taranto Sotterranea”: al via dal 1° settembre i percorsi tra i siti archeologici

Il 31 agosto, alle ore 10:30, presso la Cripta del Redentore ubicata in Via Terni a Taranto, è prevista la presentazione alla stampa ed ai cittadini della riapertura alla fruizione pubblica del percorso dei siti archeologici della Città di Taranto, voluta dall’Amministrazione Comunale di concerto con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle province di Brindisi, Lecce e Taranto.

Scoperte nuove informazioni grazie allo smalto dei denti.

Lo smalto prenatale dei denti da latte costituisce la principale ricerca del progetto condotto da un team della Sapienza e del Museo delle Civiltà di Roma che ha svelato gli ultimi mesi di vita di una madre e del suo bambino vissuti 27mila anni fa.

Al via nuovi scavi "Grandi Terme" di Aquileia.

Riprendono ad Aquileia (Udine) la campagna di scavo archeologico didattico condotta dal Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell'Università di Udine sul sito delle Grandi Terme costantiniane che, con i loro 25 mila metri quadrati di estensione, sono uno dei più vasti impianti termali pubblici dell'Italia settentrionale romana. 

Scoperte tre ricche tombe celtiche in Svizzera

Parure di gioielli, armi finemente lavorate, vasellame delicato… Un vero e proprio tesoro archeologico è stato portato alla luce a Sion (Svizzera), durante gli scavi per la costruzione di un parcheggio sul sito di Don Bosco.

Sono tombe eccezionalmente ricche, appartenenti a una necropoli celtica risalente al primo millennio a.C. L’arredamento che accompagna i defunti riflette la loro importanza sociale. Scoperto nel 1999, il sito di Don Bosco è già stato oggetto di numerose campagne di scavo legate a vari lavori di costruzione.

Scoperta forse la città biblica di Betsaida Giulia

Una squadra di archeologi pensa di aver individuato la città romana di Giulia, sulle sponde del Mar di Galilea, in Israele. Giulia venne edificata sopra o vicino Betsaida, il villaggio di pescatori menzionato nel Vangelo, città natale degli apostoli Pietro, Andrea e Filippo e dove Gesù stesso compì un miracolo.

La scoperta più importante sono delle terme romane del I-III secolo d.C. Ma c’è di più: sono state trovate tracce di una chiesa del V secolo che, stando a un resoconto medievale, potrebbe essere sorta proprio sopra la casa dell’apostolo Pietro e di suo fratello Andrea.

42 urne funerarie e 7 sepolture Sapoá in Nicaragua

La costruzione di una sottostazione elettrica nei pressi del nuovo Stadio Nazionale di baseball a Managua, capitale del Nicaragua, ha portato alla luce 42 urne funerarie e 7 sepolture individuali di epoca pre-ispanica.

Gli archeologi hanno scavato nel sito di Villa Tiscapa fino alla fine di giugno, facendo “uno dei più importanti ritrovamenti archeologici in Nicaragua, dimostrazione della ricchezza dell’antenata della nostra cultura”, afferma l’Università Nazionale Autonoma del Nicaragua in un comunicato.

Esplorazioni